Muravera
Profumi di agrumi della Sardegna, nel lembo a sud-est dell’Isola, attraenti paesaggi e tradizioni.

IL PAESE

Muravera è una cittadina pittoresca, che sorge nel lembo di terra del Sarrabus. Famosa in tutta l’isola per i suoi agrumi aromatici: limoni e arance. Muravera ci entusiasma con le sue incantevoli spiagge, alcune molto tranquille, altre piene di vita. Anche la famosa Costa Rei fa parte del comune di Muravera. Nella cittadina si celebra l’arte del vivere e la cultura della Sardegna in tutte le sue sfaccettature: l’artigianato locale è leggendario, imponenti torri saracene ricordano la dominazione spagnola nel XVI e XVII secolo – e, in primavera, la cittadina dedica addirittura una grande festa (la sagra degli agrumi) ai protagonisti della sua esportazione di successo: i famosi agrumi. Una cittadina di grande ispirazione, vivace e ricca di profumi aromatici tra i “giardini” di limoni e il mare. A Muravera si può vivere un’esperienza unica tra cultura e natura.

LAGUNA

Muravera è delimitata da diverse lagune che attirano abitanti molto speciali: colonie di fenicotteri, con il loro piumaggio interamente rosa brillante, si soffermano nelle acque degli stagni poco profonde e ci offrono uno spettacolo naturale di rara bellezza.

ANTICHI POZZI

Testimonianze affascinanti delle origini storiche della Sardegna: il complesso di Piscina Rei, il pozzo sacro di Funtana Coberta e i 53 menhir disposti in allineamenti da tre a cinque e l’esteso altopiano di Pranu Mutteddu ricoperto da secolari querce da sughero ci stupiscono ancora oggi.

LA SAGRA

La "Sagra degli Agrumi di Muravera" è un appuntamento imperdibile che segna l’inizio della stagione Turistica nel Territorio del Sarrabus e costituisce un importante vetrina per tutte le produzioni agrumicole e locali. I meravigliosi costumi, ricchi di colori, di stoffe preziosamente lavorate a mano, adorni di gioielli preziosi realizzati con la tecnica della filigrana, fanno mostra di sé per le vie di Muravera che per l’occasione saranno addobbate con tappeti e arazzi multicolori.

DA VEDERE

Costa Rei nasce come località balneare e l’economia locale gira interamente attorno al turismo. C’è poco da fare oltre alla vita da spiaggia, perlopiù passeggiate nei boschi vicini e gite in giornata verso altre località. Senza spostarvi tanto, a soli 15 minuti d’auto, potete visitare le Carceri di Castiadas, una colonia penale istituita a fine Ottocento con la lungimirante visione di reintegrare i detenuti nella vita sociale. I propositi erano buoni, ma le cose andarono per un po’ diversamente per i detenuti, che dovettero scontare lunghe pene e condizioni di vita durissime; molti morirono per malaria o denutrizione. Le carceri vennero chiuse nel 1952.

error: Content is protected !!