BestmareSE Capo Carbonara

https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/1-3.gif
https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/5-3.gif
https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/2-3.gif
A sud-est della Sardegna scenari costieri e sottomarini da favola: promontori, calette e spiagge e sott’acqua pinnacoli granitici abitati da banchi di pesci
Provincia: Provincia Sud Sardegna
Altitudine massima: 118 m s.l.m.

Localizzazione: Tirreno Meridionale 

La Storia
Il piccolo comune Carbonara, che solo nel 1862 diviene Villasimius, prendeva il nome dall’intenso sfruttamento del carbone di legna, un tempo praticato nella zona. Le sue coste sono sempre state, nei secoli passati, un’area strategica per il controllo dei traffici marittimi. Ne sono testimonianza le numerose torri d’avvistamento, presenti sin dall’epoca Medievale – spesso sorte sulle rovine di un antico nuraghe – e il fatto che la costa sia stata sovente preda di pirati barbareschi.
Le Torri Costiere
Tra le costruzioni ancora visibili ricordiamo la Torre di San Luigi a Serpentara, la Torre di Porto Giunco, dell’Isola dei Cavoli, di Capo Boi e la Fortezza Vecchia. In contatto visivo fra loro, facevano parte di un sistema d’avvistamento che sorvegliava tutto il golfo di Cagliari.
Archeologia
Numerosi naufragi hanno relegato per secoli, nei fondali sottomarini di Villasimius, reperti di tutte le epoche, il più antico dei quali è una nave romana datata al 250 a.C. che trasportava anfore e ceramiche. Tra gli altri ritrovamenti vanno ricordati quello di un intero galeone spagnolo e di un carico di vasellame medioevale.
Preistoria
Fino al 10000 a.C. Età del Paleolitico inferiore e superiore.
10000-6000 a.C. Età del Mesolitico.
6000-1800 a.C. Età del Neolitico e dell’Eneolitico.
1800-1600 a.C. Età del Bronzo antico; Cultura di Bonnannaro.
1600-900 a.C. Età del Bronzo medio e tardo; Civiltà Nuragica.
900-535 a.C. Età del Ferro; I Fenici in Sardegna.
Età storica:
535-238 a.C. Colonizzazione Cartaginese.
238 a.C.- 455 d.C. Sardegna conquistata dai Romani.
455-534 d.C. Occupazione dei Vandali.
534-880 d.C. Sardegna governata dai Bizantini.
880-1409 Civiltà dei quattro Regni Autonomi della Sardegna: I Giudicati.
(1100 -1300 Pisani e Genovesi in Sardegna)
1409-1479 Occupazione Catalano-Aragonese.
1479-1714 Dominazione spagnola.
1714-1718 Sardegna governata dagli Austriaci
1718-1861 Regno di Sardegna
1861-1946 la Sardegna fa parte del Regno d’Italia.
dal 1946 la Sardegna fa parte della Repubblica Italiana.

*fonte AMP CAPO CARBO CARBONARA

https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/3-3.gif
https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/4-3.gif
L’Area Marina Protetta di Capo Carbonara, ubicata nell’estremità sud – est della Sardegna è suddivisa in due ampie baie (orientale e occidentale) dal promontorio granitico di Capo Carbonara e l’Isola dei Cavoli. In questo tratto di costa si riconoscono ambienti di rupi costiere, di coste sabbiose, di zone umide e di ambienti rimboschiti.
La diversità della linea di costa è determinata essenzialmente dal moto ondoso che incessantemente ed insieme al vento esercita l’azione erosiva, levigatrice. Il vento, una nota caratteristica della zona che insieme al mare ed ai corsi d’acqua a carattere stagionale trasportano i sedimenti alimentando di preziose “sabbie” i litorali. Un’alternanza di piccole e grandi spiagge incastonate tra i promontori rocciosi che sono la prosecuzione verso il mare delle creste rocciose appartenenti al massiccio granitico Serpeddì – Sette Fratelli (Regione storico-geografica del Sarrabus).
https://www.toucandt.com/wp-content/uploads/2020/11/6-3.gif
Whatsapp
Skype
Toucan Diving & Tours
07041 Alghero (SS) - ITALY
Info & Booking
Send via WhatsApp