GROTTA DI NETTUNO

È una delle più grandi e famose cavità marine in Italia: la grotta di Nettuno è uno dei luoghi da visitare almeno una volta nella vita. Si trova all’interno del parco di Porto Conte e arriverai sino al suo ingresso per mezzo di una scalinata, l’Escala del Cabirol (la Scala del Capriolo in catalano): 656 gradini che si avvinghiano sul costone ovest di Capo Caccia sino all’imboccatura. Più comodamente potrai accedervi via mare, con imbarcazioni in partenza, ogni giorno, dal porto di Alghero o dal molo di cala Dragunara a Porto Conte, godendoti così gli scorci che offrono le pareti rocciose a picco sul mare.

L’accesso alla grotta avviene attraverso un passaggio coperto di concrezioni di vegetazione e un percorso fitto di stalattiti e stalagmiti. All’interno della grotta, lunga oltre un chilometro, troverai una spiaggia di sabbia bianchissima, il lago salato sotterraneo Lamarmora, profondo quasi dieci metri, e quattro sale. Attraverso un sentiero arriverai alla sala della Reggia, dove una colonna di 18 metri si eleva fino alla volta e forma due arcate spettacolari. Più avanti, una linea di colonne (alte nove metri) porta al lago, da cui inizierai a intravedere la spiaggia. La sala è sormontata dalla tribuna della Musica che si affaccia sul lago. Troverete poi la sala delle Rovine e la sala Smith (o dell’Organo): dal nome del capitano inglese che la scoprì nell’Ottocento. A centro troverai il Grande Organo, una colonna le cui colate assomigliano a canne d’organo, appunto; infine, la entrerai nella s​ala delle Trine e dei Merletti.​

Le conformazioni calcaree, risalenti a circa due milioni di anni fa, hanno fatto la gioia dei registi cinematografici. Oltre ad accogliere visitatori da tutto il mondo, la grotta è destinazione di grande richiamo per gli speleologi, i soli a poter accedere agli anfratti più segreti, ossia un percorso che conduce al Lago dei Funghi e, attraverso la galleria Metrò, all’enorme salone occupato dal lago semilunare.

Nelle rocce dell’area marina protetta di Capo Caccia altre cavità sono imperdibili: l’affascinante Grotta Verde, con ingresso poco sopra il livello del mare, e per appassionati subacquei (solo assieme a guide esperte) quella sottomarina di Nereo, ampia e stupenda da visitare in immersioni indimenticabili.